Domande da fare durante un colloquio

16 novembre 2019 / di Redazione

Essere a capo di un'azienda significa anche sapere assumere personale adatto e ottimale. Per fare ciò bisogna organizzare al meglio il colloquio e la selezione del personale, cercando professionisti preparati, di alta formazione e idonei alla postazione lavorativa. In questo articolo analizza quali sono le domande da fare durante un colloquio e come strutturarlo al meglio.

Come strutturare un colloquio?

Il colloquio deve essere organizzato in modo preciso e ben strutturato, in questo modo si avrà la sicurezza di farsi una buona idea del candidato, senza tralasciare alcun aspetto. Si può organizzare:

  • in ordine cronologico, ovvero visualizzando il curriculum vitae del candidato dalle sue esperienze passate a quelle più recenti. Potrete fare domande riguardo ai lavori passati, alle tue attitudini, le motivazioni che hanno spinto il candidato nelle sue esperienze, nella sua formazione. Si tratta di un metodo indicato nel caso in cui si voglia capire come abbia formato le proprie abilità e in quanto tempo.
  • per competenze, ovvero visualizzando le capacità richieste al candidato e ponendo domande in relazione ad esse.

Domande da fare durante un colloquio

Durante un colloquio di lavoro, il datore o chine fa le veci deve saper porre le domande giuste al momento giusto. Solo in questo modo si può capire che tipo di persona si ha di fronte. Dopo aver messo a proprio agio il candidato, si devono porre una serie di domande per farsi l'idea più corretta su di lui, ovvero:

  • domande sulla posizione lavorativa per cui ci si candida: le sue aspettative, cosa lo ha portato a candidarsi, quali sono le sue aspirazioni lavorative.
  • domande sulle sue esperienze precedenti: chiedendo in che ambiti ha lavorato, che tipo di formazione ha conseguito, se ha avuto esperienze di tirocinio o volontariato, cosa ha appreso dalle precedenti esperienze.
  • domande sulle sue attitudini, per esempio chiedendo di definirsi con aggettivi (3 positivi, 3 negativi), chiedendo se preferisce lavorare in autonomia o in team.
  • domande sulle sue capacità organizzative, gestionali ecc.

Se hai altri dubbi per essere un imprenditore migliore, leggi il nuovo best seller di Amazon: "Franchising di servizio badante".

Argomenti: Per gli Affiliati

Scritto da Redazione